Back

Negrar, Montecchio: Vaio Siresòl, San Peretto, Sorte, Bertolini

Descrizione

Si parte dalla Crose di Montecchio, presso Ca' Bertolini, dove si incrociano le strade per San Peretto e per Fane. Si prende il sentiero per Siresòl, che gira subito a sx (segnato in giallo) e si prosegue fino ad incrociare il 4-7 del vaio Siresòl. Si va avanti nel bosco con vista sulle sengie (Torre dei Ciliegi e Torre di Boemia) e sulle contrade di Sottosengia, Fratta, Siresòl e Concole. Tutta la costa che scende dal Monte del Sarte era coltivata a castagni, ma adesso i grandi castagni sono quasi tutti morti e si è formato un bosco spontaneo di Carpino nero. Si incrocia un sentiero che sale verso Pozza Stroa. Noi proseguiamo dritti verso Tramanàl. Si attraversa la corte sulla destra e si scende per una stradella che serpeggia fra ciliegi e vigne. A sinistra bella vista su Ca' del Monte. Si continua a scendere in linea diretta fino ad entrare nel bosco e si raggiunge il fondo vaio all'altezza di Rionda. Si supera la contrada sulla sinistra e si procede per una capezzagna che scende fra i campi fino a Tomenighe di sopra. Qui un filare di cipressi ci accompagna al corso d'acqua che un tempo faceva funzionare un mulino. Si prosegue in mezzo alle case della contrada fino a Tomenighe di sotto (in realtà ormai le due contrade fanno un tutt'uno) e si sbuca sulla strada asfaltata che sale da Negrar a san Peretto. Si risale un tratto di strada asfaltata fino a prendere a sx la Salita della Chiesa, che ci porta alla Pieve Romanica, che vale una visita nonostante i pesanti rimaneggiamenti interni. Usciti dalla chiesa, pieghiamo a sinistra lungo un muro a secco e poi lo seguiamo verso destra (segnali CAI) fino a raggiungere i due mulini (Mazzi e Turri) che ci portano alla strada asfaltata (via Mulino Turri). Si va a destra per 500 m fino all'incrocio per Rionda. Superiamo la contrada restando sulla sinistra del progno e proseguiamo lungo il vaio fino a villa Sorte, una bella villa patrizia con evidenti resti di limonaia. Continuiamo a salire lungo il vaio ricco di acqua, incrociando vari manufatti legati al suo uso: canaletti in pietra scavata, vasche con lavatoio, iscrizioni con date. Prima di un tornante, in prossimità di una serie di muretti in calcestruzzo rivestito di pietra, svoltare a sx per un sentiero che sale nel bosco. Al primo incrocio prendiamo a dx e raggiungiamo una stradina cementata che sale ripida sulla destra fino alla strada asfaltata. Siamo a Ca' Trentìn. Continuiamo sulla strada asfaltata superando le Concole fino alla contrada Siresòl. Dopo poco, all'altezza di un tabellone sulla sx, prendiamo un sentiero a destra che ci riporta verso il vaio. Lo superiamo e raggiungiamo lo stesso incrocio di sentieri segnalato sopra (4-7). Saliamo lungo il corso d'acqua per un sentiero molto scavato per il continuo passaggio di moto da cross. Superiamo la sorgente del Fredaròl e arriviamo alla Crose, da cui siamo partiti.

Markers - Way point

La Crose

Dritto

Dx

Tramanal di sopra

Tramanàl di sotto

Rionda

Raccordo

Tomenighe di sopra

Tomenighe di sotto

Pieve Romanica

Mulino Mazzi

Mulino Turri Crollato

A Sx

Villa Sorte

Ca Trentin

Concole

Siresòl

Fratta

Negrar, Montecchio: Vaio Siresòl, San Peretto, Sorte, Bertolini

Il percorso si sviluppa sui due versanti del vaio Siresòl, ricco di sorgenti che lo riforniscono di acqua corrente tutto l'anno. Il primo tratto è molto pendente e in caso di pioggia parecchio scivoloso. Ci sono alcuni brevi tratti asfaltati, che valgono comunque la pena di essere percorsi.
Solo in parte segnalato.

Come arrivare

Da Montecchio o da San Peretto

Km 9.5

ore 2.30

m 472

Il tratto alto è abbastanza pendente e può essere molto sciovoloso in caso di pioggia. Il tratto in discesa è segnalato con i colori giallo e verde, il tratto in salita è segnalato con il simbolio del CAI

misto

Tutte

Presente
Non viene effettuata la manutenzione
Colline Veronesi
a piedi 
  • thumb
  • thumb
  • thumb
  • thumb
  • thumb
  • thumb
  • thumb
  • thumb

Legenda simboli

albero monumentale Albero monumentale area archeologica Area di interesse archeologico bosco Bosco
casa / rifugio / centro abitato Casa / Rifugio / Centro abitato chiesa Chiesa cippo Cippo / Monumento
area di interesse geologico Area di interesse geologico incrocio Incrocio punto panoramico Punto panoramico
punto piu alto Punto più alto sul percorso segnavia Segnavia sorgente Sorgente
partenza estpartenza nordpartenza ovestpartenza sud Partenza verso...            

Iniziativa realizzata con il contributo di
Regione del Veneto - Assessorato alle Politiche sociali, Volontariato e Non Profit
Fondazione Cariverona
Ser.i.t. srl
 

© 2017 - Colline Veronesi

Progetto promosso dall'Associazione di Promozione Sociale IL CARPINO | info@collineveronesi.it